Cronaca

Positivo al Covid ex parlamentare detenuto a Santa Maria Capua Vetere. Scattano altri tamponi

di  redazione  -  5 Aprile 2020

 

 

 

SANTA MARIA CAPUA VETERE. L’ex parlamentare deputato regionale dell’Ars Paolo Ruggirello, in carcere dal 5 marzo 2019, e’ risultato positivo al Covid-19.

A riferirlo all’agenzia di stampa Dire e’ la figlia di Ruggirello, Monica, che questa mattina ha ricevuto la notizia da parte dei carabinieri di Trapani. Ruggirello, che era detenuto nella casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, è stato trasferito all’ospedale Cotugno di Napoli.

 

“I nostri dubbi e le nostre preoccupazioni, purtroppo, non erano infondati – dice la figlia dell’ex parlamentare -, quella di mio padre non era una semplice influenza stagionale. Ora e’ stato trasferito all’ospedale Cotugno”. Ruggirello fu arrestato un anno fa nell’ambito dell’operazione antimafia ‘Scrigno’, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo ed eseguita dai carabinieri di Trapani.

 

Da diversi giorni l’ex deputato dell’Assemblea regionale siciliana accusava sintomi influenzali e tosse: ieri e’ stato sottoposto a tampone e oggi e’ arrivato il risultato. I legali di Ruggirello, che e’ stato rinviato a giudizio per associazione mafiosa, avevano presentato una richiesta di scarcerazione che pero’ e’ stata respinta. Della vicenda si e’ interessata anche l’associazione Antigone.

 

Altri tamponi saranno effettuati sui compagni di cella e sulle persone venute a contatto con lui.

.