Aversa

Positivi i familiari dell’ultimo positivo deceduto: in città raggiunti 20 casi

di  redazione  -  5 Aprile 2020

 

 

AVERSA. Si aggrava il bilancio sul fronte Covid-19 ad Aversa.

Sono risultati positivi infatti anche due parenti della persona deceduta nelle scorse ore in città: i casi totali di Coronavirus ad Aversa sono ora 20, tra i quali 2 deceduti e 4 guariti.

 

E’ stato come sempre il sindaco Alfonso Golia a ufficializzare gli ultimi due casi positivi: “Si tratta dei familiari conviventi con l’ultimo caso purtroppo deceduto. Avevamo messo in conto la probabilità di questi due ulteriori contagi e la situazione è quindi monitorata e sotto controllo. Il triste bollettino della nostra città ci dice che abbiamo dunque 14 casi attualmente positivi. Si tratta del numero più alto registrato in città finora.

Voglio rassicurarvi del fatto che siamo in attesa di due tamponi che certifichino la guarigione di altrettanti concittadini. Ci auguriamo che tra oggi e domani possa giungere questa comunicazione, così da abbassare la nostra curva del contagio.

 

Stamattina sono stato al PalaJacazzi, il centro di raccolta e smistamento beni allestito in questa emergenza per la popolazione aversana. Qui si procede a ritmo sostenuto e senza sosta. Volontari, Protezione Civile, Croce Rossa…A loro va il nostro ringraziamento dal profondo del cuore per quello che stanno facendo. Cari concittadini, come vi ho detto ieri e come ribadito oggi dal Ministro della Salute, l’emergenza non è superata e da oggi parte una settimana in cui dobbiamo assolutamente ridurre al minimo i rischi.

O ne pagheremo le conseguenze. Meglio dirselo con estrema franchezza. State a casa. In questa settimana, vi ribadisco, mi aspetto una grande prova di maturità da parte di tutta la cittadinanza”.

IL VIDEO

Cari concittadini, buongiorno e buona Domenica delle Palme a tutti.Vi comunico che abbiamo altri due casi positivi. Si tratta dei familiari conviventi con l’ultimo caso purtroppo deceduto. Avevamo messo in conto la probabilità di questi due ulteriori contagi e la situazione è quindi monitorata e sotto controllo.Il triste bollettino della nostra città ci dice che abbiamo dunque 14 casi attualmente positivi. Si tratta del numero più alto registrato in città finora.Voglio rassicurarvi del fatto che siamo in attesa di due tamponi che certifichino la guarigione di altrettanti concittadini. Ci auguriamo che tra oggi e domani possa giungere questa comunicazione, così da abbassare la nostra curva del contagio.Stamattina sono stato al PalaJacazzi, il centro di raccolta e smistamento beni allestito in questa emergenza per la popolazione aversana. Qui si procede a ritmo sostenuto e senza sosta. Volontari, Protezione Civile, Croce Rossa…A loro va il nostro ringraziamento dal profondo del cuore per quello che stanno facendo.Cari concittadini, come vi ho detto ieri e come ribadito oggi dal Ministro della Salute, l’emergenza non è superata e da oggi parte una settimana in cui dobbiamo assolutamente ridurre al minimo i rischi.O ne pagheremo le conseguenze. Meglio dirselo con estrema franchezza.State a casa. In questa settimana, vi ribadisco, mi aspetto una grande prova di maturità da parte di tutta la cittadinanza.Vi auguro nuovamente una serena domenica. Ricordiamoci che abbiamo la fortuna di avere una casa in cui essere protetti e al sicuro. Pensiamo a chi non ha questa fortuna. Pensiamo a chi negli angoli remoti e più poveri del mondo sta combattendo questa battaglia senza risorse ne strumenti.Ringraziamo per quello che abbiamo. E teniamo duro.Oggi alle 17 sarò di nuovo in diretta su Instagram per rispondere alle vostre domande.Vi abbraccio tutti con infinito affetto e ringraziamento per la collaborazione.Io come sempre continuerò a tenervi aggiornati.

Pubblicato da Alfonso Golia su Domenica 5 aprile 2020

.