Attualità

Crescono i contagiati nella Valle Caudina: si teme per una 15enne. I numeri

di  redazione  -  5 Aprile 2020

Valle Caudina. Purtroppo, tra le due persone positive al Covid- 19 di Airola, ci potrebbe essere una ragazza di soli 15 anni.

Il sindaco Michele Napoletano sta attendendo la comunicazione scritta da parte dell’Azienda Sanitaria di Benevento, ma quella ufficiosa è già arrivata.

Se dovesse essere confermata la notizia, come appare sempre più probabile, il numero dei contagiati in Valle Caudina salirebbe a 25, con Airola che ora conterebbe 4 persone positive. Non solo, sarebbe il primo contagio che colpisce un’adolescente. Così, anche dalla Valle Caudina arriverebbe la triste conferma che il virus non risparmia nessuno e colpisce anche giovanissimi, ragazzi e bambini.

Proprio ieri il sindaco di Airola in un video messaggio aveva invitato i cittadini a non portare i bambini a fare la spesa, visto che il pericolo non è per nulla passato.

I due probabili contagiati fanno parte dello stesso nucleo familiare e sono in isolamento da diversi giorni. Le loro condizioni, al momento sono buone e si attende anche l’esito del tampone per una terza persona che fa parte della famiglia. Anche in questo caso, purtroppo, si deve segnalare la lentezza con la quale l’Asl di Benevento ha effettuato i tamponi, anche se più volte sollecitata dallo stesso primo cittadino.

Queste persone si sono auto isolate ed hanno dimostrato una grandissima responsabilità, ma non si può attendere tanto tempo per la verifica dei test. Così, proprio come sta avvenendo a Paolisi, si rischia solo di innescare dei focolai e la responsabilità potrebbe ricadere solo sulle autorità sanitarie

.