Valle di Suessola

Fondi del Governo, i 5 stelle: “Alla riunione troppe presenze esterne”

di  redazione  -  1 Aprile 2020

San Felice a Cancello. I consiglieri 5 stelle hanno esposto un dettagliato resoconto della riunione di ieri in Municipio.

“Ieri al Comune si è tenuta la riunione dei Capigruppo per discutere della modalità e delle direttive circa la ripartizione dei fondi (167.233,08 euro), destinati ad interventi di solidarietà alimentare per le famiglie in difficoltà messi a disposizione con l’ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile al Comune di San Felice a Cancello in seguito alla pandemia Coronavirus che ha colpito il nostro paese.

Siamo stati presenti ovviamente con lo spirito di collaborazione che abbiamo cercato di mettere in campo sin dall’inizio di questo momento così critico affinché si riuscisse a gestire una situazione così drammatica e complessa nel modo più diligente e sereno possibile evitando di creare rotture ed attriti e creando spunti di sinergia tra le forze politiche.

 

A tal proposito, sempre in un’ottica collaborativa, sarebbe auspicabile anche la presenza di un rappresentante dell’opposizione all’interno della Commissione appositamente istituita per la valutazione delle singole domande ad ulteriore garanzia di trasparenza.

C’è da dire però che non ci sono sfuggite presenze estranee alla macchina amministrativa e che di certo non possono e non devono entrare in questioni che solo il Sindaco, i Consiglieri e la Giunta devono conoscere ed affrontare.
Ecco perché abbiamo provveduto immediatamente a prendere le dovute misure al fine di evitare che qualcuno possa “approfittare” di un momento così particolare e magari influenzare l’attività amministrativa.

Siamo entrati in Consiglio Comunale e abbiamo promesso di fare da sentinelle, dopo decenni San Felice a Cancello aveva bisogno di un’opposizione responsabile e attenta ed è per questo motivo che non permetteremo che chi non ha alcun ruolo istituzionale o amministrativo possa interferire in qualche modo nella gestione del Comune e, in questo caso, nella gestione dei fondi che arriveranno per l’emergenza Covid19.
Tante famiglie stanno vivendo una grave difficoltà economica e va perciò a loro garantita la massima tutela ed un impegno serio, improntato alla trasparenza e alla legalità.

Faremo di tutto per bloccare ogni tentativo di speculazione affaristica e propagandistica a danno di chi più sta soffrendo a causa della crisi che si è abbattuta su tutti noi.
Abbiamo sempre detto che con noi nulla sarà come prima e così sarà”.

.