Politica

Un altro Comune della Valle abolisce lotto e “Gratta e Vinci”. Chiusi pure studi professionali

di  redazione  -  19 Marzo 2020

 

ARIENZO. Come nella vicina Santa Maria a Vico, anche il sindaco di Arienzo Davide Guida sceglie la linea dura nei confronti dei giocatori incalliti vietando per una settimana la vendita di “Gratta e Vinci” e il gioco del Lotto.

 

Chiusi pure cantieri e studi professionali come evidenziato nell’annuncio apparso sul profilo ufficiale:

 

“Fino al 25/03/2020 sul territorio comunale sono sospese le seguenti attività:
– cantieri temporanei e mobili;
– tutti gli esercizi commerciali che non rientrano nelle seguenti categorie: generi alimentari, prodotti per l’igiene personale e domestica, farmacie, elettronica e tabacchi;
– vendita “gratta e vinci” e assimilati;
– l’esercizio del gioco del lotto e assimilati;
– studi professionali esclusi quelli medici e in generale del settore sanitario.”

.