Marcianise

Centrodestra a 6 punte, leadership a sorpresa: spuntano una (ex) velardiana e un ex assessore

di  Redazione  -  13 Febbraio 2020

 

Marcianise. La settimana in corso potrebbe far partire le prime importanti manovre nel centrodestra marcianisano.

Agli estremi di questo periodo ci sono infatti due appuntamenti cruciali: il primo è già stato archiviato, al secondo invece mancano 3 giorni.

 

Nel primo caso si tratta di un incontro dei gruppi dell’area di centrodestra, andato in scena lunedì. Presenti quattro partiti (Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, Cambiamo), più due potenziali liste civiche. Si sta lavorando sulla coalizione e sul programma, mentre è in fase embrionale la discussione sui nomi: due sono quelli, un po’ a sorpresa, che stanno emergendo in queste ore.

 

In alcuni ambienti del centrodestra sta prendendo corpo l’idea di indicare come candidata una ex componente della coalizione di Antonello Velardi: si tratta di Carmen Ventrone, che, già prima di chiudere l’esperienza da consigliera di maggioranza, aveva trovato casa tra i salviniani. Non a caso proprio la Lega aveva caldeggiato la sua candidatura, ora a quanto pare gradita anche da Fratelli d’Italia. Tra il tiepido ed il freddo, invece, il termometro degli altri alleati di fronte a tale ipotesi.

 

La candidatura della Ventrone avrebbe però il merito di fare da ponte anche con tanti delusi dell’esperienza velardiana (si fanno i nomi di Tommaso Acconcia e Luciano Buonanno) che potrebbero avvicinarsi al centrodestra. Uno scenario che non convince il nucleo storico di Zinzi che prepara le contromosse: una carta da calare potrebbe essere l’ex assessore Giulio Salzillo, che però, dopo l’esperienza di governo nella giunta di Antonio Tartaglione, è rimasto fuori dai giochi.

 

Eppure la stima di molti verso l’ex delegato all’Ecologia potrebbe spingere a sondarlo come nome possibile per la guida della coalizione. In attesa di ulteriori segnali sabato alle 11 intanto si inaugura la nuova sede di Forza Italia in De Paolis: attesi Carlo Sarro, Giorgio Magliocca, Domenico De Siano e Aldo Patriciello, ma sarà importante vedere chi ci sarà tra i marcianisani, a partire dall’ex sindaco Antonio Tartaglione che in molti danno prossimo al ritorno nelle fila azzurre.

.