Cronaca

Palloncini al cielo, il saluto commosso a Giuseppe e Salvatore. FOTO

di  Redazione  -  11 Febbraio 2020

 

SAN PRISCO. E’ ora di lasciarli andare.

E’ giunta l’ora di salutarli ed accompagnarli nel regno dei giusti, dove due angeli di 24 e 19 anni, mai dovrebbero albergare. Si sta concludendo in questi minuti la cerimonia funebre di Salvatore Fusco e Giuseppe Mingione, i due ragazzi morti alle 2 di sabato in un drammatico incidente sulla Variante.

 

Ai funerali c’è l’intera San Prisco, città da giorni ammutolita e impietrita di fronte ad un dolore troppo grande anche da raccontare. I due ragazzi si sono scontrati, mentre erano alla guida delle loro rispettive auto (una Nissan Micra e una Golf) poco dopo lo svincolo per il loro paese d’origine, dove erano nati e cresciuti e dove tutti si conoscono, compresi loro, figli peraltro di due colleghi.

 

Una circostanza che ha coperto di ulteriore strazio un evento già così tragico. Le salme di Salvatore e Giuseppe (quest’ultimo studente al liceo Scientifico Garofano a Capua) sono arrivate alle 13,30 a San Prisco dopo l’esame autoptico effettuato ieri all’istituto di medicina legale dell’ospedale di Caserta. Ad accoglierli alle 15,30 nella chiesa Madre di San Prisco una folla di amici, familiari e conoscenti: qualcuno ha trovato posto solo all’esterno, sotto il cielo dal quale ora vegliano insieme su quest’oceano di dolore.

LE FOTO

.