Cronaca

Interporto, cambia la misura per Spasiano. Ma non può tornare a Marcianise…

di  Redazione  -  20 Gennaio 2020

Marcianise. Prima parziale apertura per il dirigente del Comune di Marcianise Gennaro Spasiano.

I giudici hanno accolto l’istanza presentata dai difensori (Andrea Piccolo e l’ex giudice Antonio Di Pietro) e revocato gli arresti domiciliari, sostituiti dal divieto di dimora a Marcianise.

Una misura che di fatto gli permetterà di tornare in Comune, dove è di fatto sospeso dal giorno dell’arresto. Spasiano è finito nei guai nell’ambito dell’inchiesta sull’accordo tra l’Ente municipale di Marcianise e l’Ise (Interporto Sud Europa) con riferimento ai permessi erogati dall’ufficio tecnico.

Il processo è alle battute iniziali: Spasiano in sede di interrogatorio ha ribadito di aver agito in totale buona fede, ritenendo che l’atto del commissario, ottenuto l’ok dalla giunta, fosse valido.

.