Valle di Suessola

Stalking e alimenti, 37enne denunciato dalla convivente ottiene secondo verdetto favorevole

di  Redazione  -  9 Gennaio 2020

San Felice a Cancello/Arienzo. Seconda assoluzione consecutiva per un operaio di Piedarienzo, il 37enne D.

M.S., difeso dall’avvocato Luigi De Rosa.
Un vero e proprio calvario giudiziario per lui a cui manca soltanto un tassello per uscirne.
Fu denunciato dall’ex convivente, una 39enne di Arienzo C.C.

La prima assoluzione per maltrattamenti è del 2017.

Ieri il tribunale di Santa Maria Capua Vetere lo ha assolto per un processo, figlio del primo, relativo all’omessa corresponsione del mantenimento della figlia minore.
Ora resta solo il processo relativo allo stalking, l’arienzana lo denunciò perché a sui dire lui la pedinava, la telefonava a ripetizione e spesso si presentava a casa.

.