Capua e Agro Caleno

Caterina sta tornando a casa, il giorno dell’addio. Si indaga per istigazione al suicidio

di  Redazione  -  19 Dicembre 2019

Vitulazio/Bellona. Caterina sta tornando a casa.

Saranno celebrati oggi alle 15 i funerali di Caterina Glorioso, la soldatessa di Vitulazio, trovata morta due giorni fa nella stazione della metro Flaminio a Roma.

La salma della giovane, proveniente dall’ospedale Gemelli di Roma, giungerà in località Bellona alle 13.30. Il corteo funebre proseguirà per la chiesa di San Secondino dove alle 15 sarà celebrato il rito funebre. La salma sarà poi tumulata nel cimitero di Bellona.

L’inchiesta

Intanto l’inchiesta sulla sua morte va avanti. Ci sarebbero motivazioni personali all’origine del suicidio di Caterina Glorioso, ma la Procura capitolina non si ferma a questo.

Al vaglio degli investigatori, ci sarebbe una lettera di quindici pagine, trovata nei bagni della metro dove si è consumata la tragedia e nella quale la 30enne avrebbe spiegato i motivi del tragico gesto. La lettera e’ ora all’esame del procuratore aggiunto di Roma, Nunzia D’Elia, che ha aperto un fascicolo in cui, come avviene in questi casi, si ipotizza il reato di istigazione al suicidio. Sul posto sono intervenuti, oltre ai Carabinieri e al pm di turno, anche il pm di turno della procura Militare.

.