Cronaca

Violentata dopo disco, spunta video degli abusi e terzo indagato: era lì a filmare tutto…

di  Redazione  -  8 Novembre 2019

San Felice a Cancello. Spunta anche un filmato nel provvedimento cautelare notificato ieri dai carabinieri della Compagnia di Caserta e di Cassano d’Adda nei confronti di Antonio Massaro e del cugino Francesco Ferrara.

Oltre a loro c’è però anche una terza persona indagata a piede libero, anche in relazione al video.

Si tratta di L.N., il giovane, all’epoca dei fatti minorenne, che materialmente avrebbe filmato con uno smartphone – secondo la ragazza – quei terribili momenti. Per lui procede separatamente il tribunale dei minori. Massaro e Ferrara, assistiti dall’avvocato Nello Sgambato, domani mattina compariranno davanti al gip per l’interrogatorio di garanzia. Antonio Massaro è il figlio del boss della mala sanfeliciana, poi pentito, Clemente Massaro, classe 1955 e fratello dell’altro collaboratore di giustizia Franchino Massaro, classe 1975. Francesco Ferrara è il figlio di Anna Massaro, sorella di Clemente, sottoposta al programma di protezione.

Il fatto contestato è avvenuto nell’agosto 2018 dopo una serata trascorsa in una discoteca di Milano. La ragazza vittima degli abusi si frequentava con Francesco Ferrara che incontrò anche quella sera insieme al cugino e al terzo indagato. Al termine della serata, trascorsa tra effusioni e diversi drink, la giovane accettò un passaggio da loro: non poteva immaginare cosa sarebbe accaduto.

I tre si recarono in un appartamento e lì – stando alla ricostruzione della vittima – avvennero gli abusi: come riferito agli investigatori il primo a cercare un rapporto fu Francesco, poi le si avventò addosso Antonio e infine il giovanissimo. La ragazza ha raccontato di essere stata violentata nuovamente in auto, mentre la accompagnavano a casa: in quella circostanza uno dei cugini provò ad afferrarla da dietro, l’altro avvicinò il volto alle sue parti intime. E intanto il minorenne col cellulare riprendeva tutto.

.