Cronaca

Stanati con un carico di hashish: presi fratello e padre del ras ucciso e figlio del macellaio. Sequestrato fucile

L’AGGIORNAMENTO

Ecco le misure e le destinazioni per le persone coinvolte nel blitz avvenuto nella tarda serata di ieri nei pressi dell’ufficio postale di località Gaudello, territorio di Acerra al confine con San Felice a Cancello.

Davide Migliore è finito a Poggioreale, Giuseppe Ferrara nel carcere di Secondigliano, mentre Pasquale Migliore è agli arresti domiciliari domiciliari per il possesso del fucile.

AGGIORNAMENTO ORE 00 e 20. Oltre a Ferrara e a Davide Migliore in caserma a Caserta è stato portato anche il padre del 30enne, Pasquale il giardiniere. La sua sua posizione è al vaglio ma dovrebbe essere arrestato anche lui. Pare che durante la perquisizione di rito nella loro abitazione, sia stato trovato anche un fucile a canne mozze. SEGUIRANNO AGG.

AGGIORNAMENTO ORE 0010. GLI ARRESTI SONO DUE. Nella stessa operazione è stato arrestato anche il giovane Davide Migliore, 30enne, residente nella zona della Palombara. I due erano assieme. Davide Migliore, noto per essere intraneo al giro dello spaccio. E’ il fratello del ras Vincenzo Migliore, ucciso senza pietà nell’inverno del 2010 nel centro di San Felice, in via Roma. Un delitto rimasto irrisolto e che fece grande scalpore.

Beccati a bordo di una Golf nera

Li hanno beccati nella zona del Gaudello a bordo di una Golf nera, la macchina in uso a Davide Migliore.

 

DA SINISTRA DAVIDE MIGLIORE O GIARDINIERE E FERRARA IL MACELLAIO

Il primo lancio

San Felice a Cancello/Acerra. I carabinieri del comando provinciale di Caserta in serata hanno arrestato il 37enne sanfeliciano, Giuseppe Ferrara. Il blitz è avvenuto ad Acerra, dove il giovane è stato bloccato,

Gli hanno sequestrato un carico di quattro chili di hashish. Dopo la perquisizione a casa e le formalità di rito presso il comando di via Laviano, Ferrara sarà associato in nottata al carcere di Secondigliano.

Nessuna direttissima quindi visto l’ingente quantitativo. Si tratta di un insospettabile, figlio del macellaio di via Roma. Resta da capire da chi si rifornire da chi si riforniva.

SEGUIRANNO AGG.

 

 

 resta aggiornato sulla tua citta’

Se vuoi ricevere le nostre news via whatsapp basta cliccare sul pulsante sotto salvare il numero ed indicare la città  REGISTRATI