Cronaca

Dal bullismo alle notti brave: aggressori dello studente già protagonisti di un raid clamoroso

Marcianise. Sono poco più che maggiorenni ma stanno già facendo parlare di loro da mesi e non certo in modo positivo. Ieri sera M.L., 21enne di Capodrise, e A.R., 19enne di Marcianise, ne hanno combinata un’altra mandando all’ospedale un 16enne di Marcianise. Come già anticipato ieri sera nel primo lancio di Edizione Caserta gli agenti della polizia municipale sono arrivati sulle loro tracce subito dopo i fatti.

Le testimonianze e le telecamere hanno condotto immediatamente i vigili a quei due ragazzi piuttosto turbolenti che da oggi hanno sul groppone anche una denuncia per lesioni. Il ragazzo che hanno pestato a sangue in piazza Carità, un 16enne che frequenta un istituto superiore in città, ha riportato nell’aggressione una contusione al naso e la frattura della mandibola: in totale un mese di prognosi considerando tutte le ferite refertate all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta.

Futili motivi alla base del gesto, probabilmente una ragazza contesa o semplicemente la voglia di prevaricare gli altri, di sentirsi i bulli, i “padroni della piazza”. Come in motti e immagini postate sui social o come fatto in altre circostanze, qualcuna anche balzata agli onori delle cronache come quando, appena lo scorso aprile, il loro gruppo venne fermato dalla polizia. Erano sospettati dell’irruzione in un’area di servizio.

 resta aggiornato sulla tua citta’

Se vuoi ricevere le nostre news via whatsapp basta cliccare sul pulsante sotto salvare il numero ed indicare la città  REGISTRATI