Capua e Agro Caleno

Cittadino scrive al sindaco: ditta rifiuti deve rispettare contratto, Capua è troppo sporca

Capua. Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un cittadino sulla questione rifiuti a Capua.

“Gentile sindaco Branco,
leggendo stamane appena sveglio il Piano finanziario del servizio gestione rifiuti 2018 del nostro Comune con validità 7 anni, è chiaramente scritto che – nell’ambito dell’importo di 27.477.776,81 € +Iva – la ditta Falzarano, oltre al ritiro quotidiano dei rifiuti secondo il calendario previsto, deve effettuare:

​“I servizi di spazzamento meccanizzato e manuale con lavaggio di tutte le strade cittadine inclusi marciapiedi, aiuole, parchi pubblici, area mercato. Il servizio si intende inclusivo della rimozione di cartacce, mozziconi, deiezioni canine, siringhe abbandonate e piccole carogne di animali (uccelli, roditori). E’ previsto anche il diserbamento stagionale dell’intera rete viaria, pulizia delle caditoie stradali mediante auto-espurgo con apertura di ogni singola caditoia e asportazione di tutto il materiale depositatosi all’interno. E’ previsto il ritiro di rifiuti abbandonati e segnalati su specifica segnalazione degli Enti.”

​Ho riportato testualmente quanto scritto nel Contratto stipulato con la ditta Falzarano. E’ evidente che si tratta di servizi che non vengono espletati in città e quindi il contratto in questi punti non è rispettato.

Negli ultimi mesi non ho visto lavare la strade, non ho visto spazzare manualmente tutte le strade cittadine, non ho visto aprire ogni singola caditoia per svuotarla da terreno e foglie. Le strade sono piene di deiezioni canine lasciate dai cani di padroni incivili che lei dovrebbe anche organizzarsi per sanzionare e che invece non vengono sanzionate.

Visto il mancato rispetto integrale del contratto a fronte dei quasi 28 milioni di euro corrisposti alla ditta Falzarano, ci sarà pure qualcosa che lei come Sindaco può fare per migliorare la situazione della gestione rifiuti?

Faccia una diffida, faccia una denuncia per contratto non rispettato, si avvalga della consulenza di un avvocato per muoversi in modo legalmente corretto ma faccia qualcosa.
Non stia fermo!

E’ stato eletto sindaco per migliorare Capua, il tema rifiuti è quello principale ed è proprio quello su cui lei non sta prendendo alcuna iniziativa.

​Oltretutto colgo l’occasione per fare un appunto anche all’amministrazione comunale che l’ha preceduta (Gestione Antropoli) visto che nel contratto stipulato con Falzarano è chiaramente precisato che:

“I dati relativi ai costi connessi allo svolgimento del servizio integrato di igiene urbana sono stati elaborati direttamente dalla ditta Falzarano, che se ne assume la piena paternità. I predetti costi non sono stati oggetto di verifica da parte dell’ufficio comunale.”

​Ma dico… C’è o non c’è da restare allibiti a leggere questa precisazione? In sintesi si dice che tutti i costi del servizio sono stati decisi da Falzarano e il comune di Capua se li è bevuti come oro colato, senza un minimo di verifica. Ma è una prova di stupidità totale o no?

A questo punto posso pensare che Falzarano ha gonfiato il preventivo sapendo che il Comune non avrebbe effettuato alcuna verifica sul costo del servizio?

Quindi stiamo pagando probabilmente di più a fronte di un servizio che non viene erogato nemmeno nella sua interezza.

​Tornando a lei Sindaco Branco, cortesemente si attivi subito e ponga in essere tutti gli strumenti che la legge le consente di utilizzare.

Esca dal suo immobilismo sul tema rifiuti e costringa Falzarano a rispettare quanto scritto nel contratto o lo faccia decadere per riaprire una nuova gara d’appalto a prezzi più giusti e servizio correttamente espletato. Il denaro risparmiato può essere messo a disposizione in servizi per la collettività.

La cittadinanza non può soffrire a tempo indeterminato per colpa della sua inerzia sul tema rifiuti.”
Saluti
Riccardo Risi

 resta aggiornato sulla tua citta’

Se vuoi ricevere le nostre news via whatsapp basta cliccare sul pulsante sotto salvare il numero ed indicare la città  REGISTRATI