Caserta

Vuole soldi e prende a testate poliziotto, la decisione per il migrante. La reazione: “Ora espulsione”

di  Redazione  -  20 Settembre 2019

Caserta. Resta in carcere il 25enne ghanese che nella giornata di ieri ha minacciato e poi preso a testate un poliziotto in piazza Vanvitelli.

Il gip ha convalidato il fermo per minacce e resistenza a pubblico ufficiale lasciandolo in cella in attesa del processo.

“Totale solidarieta’ al poliziotto ferito, ora l’immigrato ghanese venga espulso dall’Italia”. Lo dichiara il deputato Fdi Edmondo Cirielli, raccontando “l’ennesimo episodio di violenza ai danni di un agente della Polizia di Stato verificatosi, questa volta, a Caserta. L’aggressione – racconta – avvenuta in Piazza Vanvitelli, e’ scaturita poiche’ al 28enne e’ stata respinta la richiesta di cambiare in soldi il ticket destinato ai migranti”.

“Ci sono cittadini stranieri che, una volta giunti in Italia, pensano di poter fare il comodo loro senza rispettare nessuno e di aggredire anche le nostre forze dell’ordine – spiega Cirielli -. Ora si dia un segnale forte alla cittadinanza e ai nostri uomini in divisa con l’inasprimento delle pene e l’espulsione ad horas di tutti quegli immigrati che aggrediscono le forze armate anche se sono in attesa, come in questo caso, di vedere verificato il loro status. Chi e’ un delinquente va cacciato subito. E’ arrivato il momento di dire basta al buonismo 5S e Pd, il cui governo non sta facendo altro che favorire l’arrivo indiscriminato di immigrati clandestini”.

.