Cronaca

Rientra in carcere dopo il permesso: gli trovano un cellulare nascosto nel sedere

di  Redazione Provincia  -  19 Settembre 2019

Aversa. Era appena rientrato da un permesso il detenuto trovato in possesso di un piccolo cellulare nel carcere di Aversa.

 Gli agenti penitenziari durante una perquisizione dell’uomo, appena rientrato in carcere, hanno trovato, grazie all’utilizzo di un metal detector, un cellulare piccolissimo, occultato all’interno dei glutei, nel retto.

 

L’uomo è stato quindi denunciato per violazione delle norme carcerarie mentre il cellulare è stato posto sotto sequestro. Non è il primo caso del genere che si verifica. Lo scorso mese di agosto, la moglie di un detenuto aveva nascosto delle sostanze stupefacenti destinate al marito, ricnhiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, nelle sue parti intime.

.