Caserta

Il Casertano piange i suoi angeli: 6 vittime della strada in 48 ore. Dal piccolo Peppe ai 3 braccianti

Caserta. Sei giovani, sei nomi, sei vite spezzate in un istante lì dove, nonostante le innumerevoli campagne di sensibilizzazione sul tema della sicurezza, si continuano a consumare stragi la cui audacia non conosce limiti di contegno.

Parte nel fine settimana scorso, una lunga catena di sangue che purtroppo fino a questa mattina ha coinvolto uomini e giovanissimi della nostra terra.  Ragazzi come Vincenzo Di Martino, dagli amici conosciuto come Enzo, morto a soli sedici anni nella notte tra venerdì e sabato dopo il drammatico incidente avvenuto in via Gramsci ad Aversa.

 

I suoi funerali dovrebbero tenersi domani nella Chiesa Maria S.S. di Casaluce. Stesso atroce destino per Simone Mauro, lo stimatissimo ragazzo di Capua rimasto coinvolto in un drammatico incidente insieme agli amici  Giovanni e Claudio, che ad oggi sono ancora ricoverati in ospedale in stato di choc ma per fortuna stanno bene.

 

Il piccolo Giuseppe, un bambino di soli sette anni, investito nei pressi del cimitero di Pietravairano, è purtroppo morto questa mattina alle cinque dopo essere stato sottoposto a un intervento d’urgenza presso l’ospedale Santobono di Napoli.

Si colloca invece alle sei meno un quarto di questa mattina il tragico incidente che è costata la vita a tre extracomunitari di Castel Volturno: si presume che stessero andando a lavorare in uno dei terreni agricoli della zona.

Un bilancio drammatico che dovrebbe indurre a una concreta riflessione.

 

 resta aggiornato sulla tua citta’

Se vuoi ricevere le nostre news via whatsapp basta cliccare sul pulsante sotto salvare il numero ed indicare la città  REGISTRATI