Cronaca

Si erano divisi il “fumo”, così sono stati beccati: ecco le destinazioni dei due arrestati

di  Redazione  -  9 Settembre 2019

L’aggiornamento

San Cipriano d’Aversa. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casal di Principe (CE), in via isola a San Cipriano d’Aversa, hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, di Diana Francesco , cl.

 2000 e di un minore in sua compagniaentrambi residenti a San Cipriano d’Aversa .

I due giovani, controllati a bordo dell’autovettura in uso, sono stati trovati rispettivamente in possesso di gr. 3,7 di hashish, nascosto in un borsello, e di un panetto della medesima sostanza stupefacente del peso di gr. 47,7, occultato dal minore.

D.F. è stato sottoposto agli arresti domiciliari, mentre il minore è stato accompagnato presso il Centro di Giustizia minorile di Napoli Colli Aminei, entrambi a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Il primo lancio di Edizione Caserta

San Cipriano d’Aversa. Nell’auto viaggiavano con mezzo etto di hashish già diviso in stecche e pronto per essere ceduto. Brillante operazione dei carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Casal di Principe che nella tarda serata di ieri hanno tratto in arresto a San Cipriano d’Aversa due giovanissimi.

Il blitz è scattato in via Isola, alla periferia di San Cipriano d’Aversa: i militari dell’Arma hanno intercettato una vettura condotta da un 19enne del posto. Nella vettura c’era anche uno studente 16enne, anche lui sanciprianese. I carabinieri della Compagnia di Casal di Principe, guidata dal capitano Luca Iannotti, hanno quindi sottoposto a perquisizione il veicolo.

Al termine dell’ispezione sono stati rinvenuti 50 grammi di hashish. La droga era già divisa in stecchette: i due giovani sono stati portati in caserma e tratti in arresto per detenzione di sostanze stupefacenti.

 

.