Cronaca

AGG. Partorisce in casa bagno: era nella Valle per la festa del cugino. TUTTI I DETTAGLI

di  Redazione  -  1 Settembre 2019

 

VALLE CAUDINA. Ha partorito in casa ed ha adagiato il neonato, avvolto in un asciugamano, su un balcone.

Secondo quanto riferito da Adn Kronos quando gli operatori del 118 sono giunti sul posto, lei, una donna di 30 anni, è stata ritrovata nel bagno priva di sensi e il bambino in ipotermia. Tutto si è svolto a Cervinara, nella Valle Caudina, dove la ragazza si trovava ospite da alcuni parenti che, in base alle prime informazioni prese dalla polizia, erano all’oscuro della gravidanza.

 

I sanitari hanno immediatamente trasportato madre e figlio all’ospedale Rummo di Benevento dove si trovano attualmente ricoverati: la donna sta bene; il piccolo si trova in osservazione nel reparto di Terapia intensiva neonatale. Un parto in casa, una vicenda dai contorni poco chiari sulla quale indagano le squadre mobili di Benevento, Avellino e il commissariato di Cervinara per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. La ragazza era giunta nella Valle dal Nord per il matrimonio del cugino.

IL PRIMO LANCIO

Valle Caudina. Non sa di essere incinta e partorisce in casa dei parenti durante una festa. E’ accaduto ieri sera nella Valle Caudina. A riferirlo è il sito “Il Caudino”: “Ha partorito in casa ed è stata portata d’urgenza all’ospedale Rummo di Benevento. Qui, le condizioni del neonato si sono rivelate subito critiche ma fortunatamente è vivo” scrive il portale citando Ottopagine.

“Si tratta di una trentenne originaria della Valle Caudina sul posto proprio per partecipare ad una festa. Sia lei che la madre erano ospiti di parenti. Pare che la giovane non fosse a conoscenza di essere incinta.”

Il bimbo è in prognosi riservata è costantemente monitorato in terapia intensiva neonatale. Meno grave la situazione della madre che accusava perdite di sangue. Sul caso indaga la Polizia di Stato.

.