Cronaca

Uccide a coltellate l’amico al pub, poi confessa su facebook: “Scusate, per amore ho fatto una cazz… “

di  Redazione  -  26 Agosto 2019

Nazionale. E’ stato fermato dai carabinieri il 23enne Alberto Pastore, ritenuto il responsabile dell’omicidio di un ventitreenne avvenuto questa notte a Borgo Ticino (Novara) nei pressi di una discoteca.

Si tratta di un ragazzo del luogo, coetaneo della vittima.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i due giovani si sono incontrati verso le 2, davanti a un pub in zona Campagnola. Ne è nata una lite al termine della quale uno dei due, colpito da diverse coltellate, è rimasto a terra. I soccorsi degli operatori del 118 sono stati inutili. Il presunto responsabile è stato fermato quasi nell’immediatezza del fatto.

Poco prima di essere fermato aveva confessato l’omicidio su Facebook prima di essere fermato dai carabinieri. “Voglio scusarmi, ho fatto una cazz… per amore” ha scritto Alberto Pastore. Il movente, secondo quanto ricostruito, è passionale.

Il post confessione

Ecco il post scritto da Pastore dopo il delitto: “Voglio scusarmi con tutti, ho fatto una cazzata per amore, ho scoperto troppe cose dal mio migliore amico, non potevo continuare in questo modo, sono stato preso in giro… Nella mia vita ho commesso troppi errori e il mio errore più grande è questo… Mi mancherete tutti… papà ti voglio solo dire che sei stato un padre fantastico, anche a te mamma che ti sei sempre preoccupata ultimamente E***** mi sei stata di grande aiuto… Voglio ringraziare con il cuore V****** C***** che mi e stata vicina sempre da quando ci conosciamo da bambini, voglio ringraziare mia zia *******, mio nonno… E le persone che mi volevano bene e che sicuramente molti non mi riconosceranno più come prima… È stata colpa di ***** *****… Mi dispiace a tutti.”

.