Cronaca

Agguato al parco, ucciso capo ultras

Nazionale. E’ morto l’ultrà della Lazio centrato da un colpo di pistola alla testa nel parco degli Acquedotti a Roma. Lo si apprende da fonti di polizia.

 

A quanto riferito, si tratta di Fabrizio Piscitelli, noto come Diabolik. A dare l’allarme un passante. Piscitelli, noto per essere uno dei capi storici della Curva Nord laziale e tra i fondatori del gruppo Irriducibili, era stato in passato coinvolto in inchieste sul traffico di droga nella Capitale. Prima era stato anche diverse volte ospite di tv nazionali in particolari in dibattiti sul mondo ultras.

 

Fu accusato e poi scagionato dall’accusa insieme ad altri capi del tifo organizzato di aver provato a estorcere a Lotito il controllo del merchandising.

 resta aggiornato sulla tua citta’

Se vuoi ricevere le nostre news via whatsapp basta cliccare sul pulsante sotto salvare il numero ed indicare la città  REGISTRATI