Cronaca

Disastro ambientale tra Acerra e la Valle: dopo la discarica in fiamme ancora fumo nero e paura. IL VIDEO

di  Redazione  -  23 Luglio 2019

Acerra. Un altro disastro ambientale tra la provincia di Napoli e la Valle di Suessola.

Al confine tra Acerra e Maddaloni sono andati in fiamme diversi rifiuti abbandonati a ridosso dei terreni agricoli: all’inizio si pensava a sterpaglie bruciate poi il fumo nero che ha invaso la zona ha fatto emergere la presenza di rifiuti bruciati nel rogo. L’incendio è avvenuto a pochi metri di distanza dalla discarica mai bonifica situata sempre in località Calabricito e andata in fiamme soltanto poche ore prima.

Sul posto, come sempre, anche i volontari Antiroghi di Acerra che hanno pubblicato un video eloquente: “All’inizio sembrava fuoco di sterpaglie, poi ci stiamo resi conto che era ben altro, anzi “mal” altro! Abbiamo allertato la municipale che poi è sopraggiunta sul posto e dopo non poche difficoltà i vigili del fuoco. Nel frattempo altra aria tossica, eppure ogni anno si ripete la stessa identica cosa.”

IL VIDEO (attendi 20 secondi per il caricamento)

Acerra, Località Calabricito.All'inizio sembrava fuoco di sterpaglie, poi ci stiamo resi conto che era ben altro, anzi MAL altro!Abbiamo allertato la municipale che poi è sopraggiunta sul posto e dopo non poche difficoltà i VVFF. Nel frattempo altra aria tossica, eppure ogni anno si ripete la stessa identica cosa.

Pubblicato da Volontari Antiroghi Acerra su Martedì 23 luglio 2019

.