Cronaca

Ecco chi è l’uomo che ha lavato l’auto al cimitero. FOTO

di  Redazione  -  11 Luglio 2019

Santa Maria Capua Vetere. Tempestivo intervento dell’assessore ai Servizi Cimiteriali Virgilio Monaco e degli agenti del Comando di Polizia Municipale che, a seguito della segnalazione diramata dai canali social media della Onlus Ciò che vedo in Città, hanno prontamente identificato l’uomo che, nella giornata di ieri, è stato sorpreso mentre utilizzava una fontana dell’area cimiteriale per lavare la propria auto.

All’uomo, V.P. di Santa Maria Capua Vetere, dopo l’attività di indagine condotta dagli agenti della Polizia municipale sono state contestate in queste ore due violazioni di cui una relativa al codice della strada e l’altra con riferimento al regolamento di polizia mortuaria.

Dall’autolavaggio al vandalismo

“Ci sono stati segnalati diversi post apparsi sulla pagina Facebook ‘Ciò che vedo in città – SMCV” che mostrano le condizioni di assoluto degrado del cimitero di Santa Maria Capua Vetere. Addirittura in un’immagine si nota un uomo che, dopo aver collegato una cannula ad una fontana, è intento a lavare la sua automobile tra cappelle e tombe. In pratica il cimitero è stato trasformato in un autolavaggio. Tale situazione è assolutamente indegna e altamente lesiva della sacralità di un luogo che dovrebbe caratterizzarsi per il decoro. Il caso del lavaggio auto non è l’unica criticità. L’erba è altissima e probabilmente non viene tagliata da mesi. Sono diversi inoltre i loculi danneggiati con marmi spaccati e suppellettili distrutte”.

La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e della segretaria provinciale del Sole che Ride di Caserta Rita Martone.

“Ringraziamo l’assessore ai Servizi Cimiteriali Virgilio Monaco e gli agenti della polizia municipale che in seguito alle segnalazioni hanno provveduto a identificare e sanzionare l’uomo che ha lavare l’auto. Purtroppo il degrado strutturale e le vandalizzazioni sono un problema comune a molte strutture cimiteriali della Campania. Negli ultimi mesi, infatti, abbiamo denunciato a più riprese tali criticità anche in altri comuni”.

LE FOTO

.