Cronaca

Coltello contro il padre per soldi, verdetto per Cioffi. Scarcerato dopo sentenza

Maddaloni. Rischiava 6 anni e mezzo di reclusione, ne rimedia quasi un terzo e la scarcerazione immediata. Condanna lieve dei giudici del tribunale di Santa Maria Capua Vetere per il 34enne Luigi Cioffi, maddalonese della zona di via Ponte Carolino, accusato di estorsioni tentate e consumate ai danni dei genitori. Questa mattina il gup Ivana Salvatore ha infatti inflitto la pena di 2 anni e 6 mesi di reclusione all’uomo.

Nel corso della requisitoria il pm aveva invocato 6 anni e 6 mesi ma i giudici hanno accolto le richieste del collegio difensivo (rappresentato dagli avvocati Angelo Raucci e Rosario Avenia) escludendo la recidiva e riconoscendo il danno di lieve entità. L’episodio cruciale dell’indagine, e del successivo procedimento, è rappresentato dall’aggressione del 21 dicembre scorso quando Cioffi con un coltello ferì all’orecchio e al dito il padre, per fortuna non gravemente. Il genitore era già stato minacciato con l’arma da taglio per ottenere del denaro.

Dopo la sentenza per Cioffi è arrivata anche la scarcerazione: il gup ha infatti sostituito la misura cautelare del carcere con quella meno afflittiva degli arresti domiciliari.

 

 resta aggiornato sulla tua citta’

Se vuoi ricevere le nostre news via whatsapp basta cliccare sul pulsante sotto salvare il numero ed indicare la città  REGISTRATI