Attualità

Dramma Jabil: lavoratori in sciopero a Marcianise

Marcianise. Lavoratori in sciopero allo stabilimento della Jabil Circuit Italia di Marcianise (Caserta), dopo che i vertici societari ieri hanno annunciato, nel corso di un incontro tenuto a Confindustria Caserta, l’intenzione di avviare la procedura di licenziamento per 350 addetti del sito.

 

I dipendenti sono davanti ai cancelli dello stabilimento in assemblea. Francesco Percuoco, segretario della Fiom-Cgil di Caserta,
dice che “la situazione è grave, e denota l’assenza di una politica industriale. La politica faccia la sua parte e sia propositiva, altrimenti andremo incontro ad un disastro annunciato”.

 

La Jabil Circuit Italia, multinazionale statunitense delle Tlc con stabilimento a Marcianise ha avviato la procedura di licenziamento collettivo per 350 addetti del sito casertano; procedura “essenziale – spiega la nota della società – per assicurare l’operatività futura del sito di Marcianise in un ambiente di mercato altamente concorrenziale”. Non è però in discussione la permanenza della Jabil a Marcianise. “Questa scelta – prosegue la nota – non è in alcun modo una valutazione negativa del duro lavoro e dell’impegno di questa grande squadra, bensì un passaggio essenziale per mettere in sicurezza l’esistenza futura dello stabilimento”. Nel 2015 la Jabil acquistò lo stabilimento Ericsson ubicato nel vicino comune di San Marco Evangelista; già allora ci furono degli esuberi, poi si è scelta la strada dell’esodo volontario

 resta aggiornato sulla tua citta’

Se vuoi ricevere le nostre news via whatsapp basta cliccare sul pulsante sotto salvare il numero ed indicare la città  REGISTRATI