Caserta

Offese choc davanti ai figli e sesso durante gravidanza, arrestato dalla polizia. Ecco le parole terribili

Caserta. La polizia ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti del quarantenne N.V., originario dell’alto casertano, poichè ritenuto responsabile di atti persecutori plurriaggravati consumati dal 2016 al 10 giugno nei confronti della compagna. In più circostanze N.V. ha minacciato e ingiuriato la ex compagna anche a telefono e davanti ai figli con frasi del tipo

“Sei una prostituta, non sei capace di fare nulla” oppure “tu non mi rispondi al telefono, quindi vuol dire che hai altri uomini se stai con qualcuno io lo squarto”. Nel periodo in cui la donna era in gravidanza l’uomo pretendeva di avere rapporti sessuali senza aver cura dello stato di salute e minorata difesa dell’allora compagna, ma la offendeva con frasi del tipo “sei un trattore ingolfato, non servi a nulla nè in casa nè con i tuoi figli, mi devo trovare una 25enne”.

Le vessazioni dell’uomo in molteplici i circostanze hanno coinvolto direttamente una figlia minore della vittima, con frasi del tipo “tua mamma non risponde al telefono, prima o po la devo uccidere”. Dopo le formalità di rito è stato ristretto in carcere a Santa Maria Capua Vetere.

 resta aggiornato sulla tua citta’

Se vuoi ricevere le nostre news via whatsapp basta cliccare sul pulsante sotto salvare il numero ed indicare la città  REGISTRATI