Attualità

L’Istituto Alberghiero Teano e Cellole vincitore del concorso “Una giornata a Montecitorio”

Teano. Due giorni di formazione e confronto per i giovani deputati dell’Istituto Alberghiero Teano e Cellole vincitori del concorso nazionale “Una giornata a Montecitorio “. Accompagnati dal Dirigente Scolastico, Prof.ssa Annamaria Orso, e dalle Docenti Referenti, Prof.ssa Giuseppina Loffredo e Prof. ssa Rosalba Fiorillo, gli studenti hanno esposto e presentato un Master Plan di sviluppo, confrontandosi con la Presidenza del Consiglio e le Commissioni permanenti Agricoltura, Ambiente e Lavoro sulla loro proposta di legge “Tellina a marchio DOP e Litorale Domizio a Riserva Naturale”.

 

 

I lavori di approfondimento sono iniziati presso l’edicola digitale del Polo Bibliotecario Parlamentare, intitolato alla prima Presidente del Consiglio ON. Nilde Iotti, circa la legislazione normativa del Marchio DOP e delle aree marine protette, per poi varcare dall’ingresso principale di piazza Montecitorio e del Maestoso ingresso, accolti dai Deputati del territorio Campano. Dopo una breve visita illustrativa con il “personale della camera” sulle bellezze storiche, artistiche e istituzionali hanno partecipato alla seduta in corso nell’aula della Camera, al termine della quale con i Deputati facente parte delle commissioni permanenti Lavoro, Ambiente e Agricoltura hanno avuto l’opportunità di espletare con entusiasmo e impegno la loro proposta che è risultata vincitrice del concorso, perché sono riusciti a rappresentare il connubio tra il legame con il loro territorio e la consapevolezza che partendo da un rilancio enogastronomico che valorizzi i prodotti tipici si può giungere ad elevare la qualità del turismo e i livelli di occupabilità nel settore Turistico – Alberghiero spiegando che iI turismo enogastronomico è un segmento in evidente fase di crescita e ha forte appeal sui turisti. Il suo successo è legato alla capacità di suscitare emozioni. Le esperienze enogastronomiche non solo offrono la possibilità di conoscere e provare il cibo e il vino del territorio che si visita, cosa comunque sempre gradita dal turista, ma sono un modo di sperimentare la cultura locale. La loro proposta di legge ha rappresentato il fulcro per la valorizzazione del territorio da “cittadini attivi” impegnati a voler migliorare un bene comune “il loro territorio”.

 resta aggiornato sulla tua citta’

Se vuoi ricevere le nostre news via whatsapp basta cliccare sul pulsante sotto salvare il numero ed indicare la città  REGISTRATI