Cronaca

Arrestato nella notte il figlio di Cafarelli

AGGIORNAMENTO. L’arresto di Cafarelli, accusato di atti persecutori e minacce è stato causato da una lite per gelosia con un amico della moglie, dalla quale è separato.

La discussione ha riguardato i due soggetti in questione.

 

Cafarelli non ha retto alla vista della moglie assieme all’altro in strada e hanno litigato. Gli inquirenti hanno considerato gravi le minacce di morte proferite dal 40enne e lo hanno condotto in carcere.

L’amico della moglie ha detto: Ti vado a denunciare e Cafarelli lo ha seguito in caserma.

I due infatti sono entrambi andati in caserma a distanza di pochi secondi l’uno dall’altro. E proprio in quel frangente Cafarelli ha continuato sugli stessi toni ed ha subito il provvedimento cautelare, causato anche da altri precedenti tra loro, comprese denunce passate.

E’ finito dentro praticamente per gelosia.

 

Maddaloni. Nella tarda serata di ieri i carabinieri della stazione di Maddaloni hanno tratto in arresto il 40enne Tommaso Cafarelli, figlio del ras Vincemzo Cafarelli.

I militari, guidati dal maresciallo Domenico Di Carluccio.

Non ha smesso un attimo

 

 

Il tribunale ha quindi disposto il carcere per il geloso Cafarelli ritenendo grave e reiterato il suo comportamento nei confronti dell’amico della moglie.

 

 resta aggiornato sulla tua citta’

Se vuoi ricevere le nostre news via whatsapp basta cliccare sul pulsante sotto salvare il numero ed indicare la città  REGISTRATI