Cronaca

Violentata in stazione, vittima in Procura. I tre si difendono: “Era consenziente”

di  Redazione  -  9 Marzo 2019

Regionale. Potrebbe essere sentita nei prossimi giorni in Procura la 24enne di Portici, vittima di violenza sessuale nel vano di un ascensore della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano.

Da quanto si apprende, la giovane donna dovrebbe comparire davanti al pm Cristina Curatoli, della sezione ‘Fasce deboli’, che si sta occupando delle indagini, per raccontare quanto accaduto la sera di martedì scorso.

Restano in carcere, su disposizione del gip Valeria Montesarchio, i tre giovani accusati di violenza sessuale ai danni della giovane donna. In seguito all’interrogatorio di garanzia, ieri il gip ha convalidato il provvedimento di fermo per violenza sessuale di gruppo e ha emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere

 

Il gip Valeria Montesarchio ha convalidato i provvedimenti di fermo per violenza sessuale di gruppo emessi nei confronti dei tre giovani accusati di avere violentato martedì scorso una giovane di 24 anni nell’ascensore della stazione di San Giorgio a Cremano della Circumvesuviana. I tre sono stati interrogati dal magistrato ieri mattina. Tutti hanno sostenuto che si sia trattato di rapporti sessuali consenzienti e non estorti con la violenza

.