Cronaca

Incidente choc per la nebbia: un morto e diversi feriti. Apprensione per camionisti casertani e napoletani

di  Redazione  -  21 Febbraio 2019

Terribile incidente a causa della nebbia in Veneto questa mattina, una vittima diversi feriti, un vero caos. Coinvolti anche alcuni autisti casertani e napoletani.

Si tratta del maxitamponamento  sull’A22, all’altezza di Nogarole Rocca. Al momento, il bilancio delle vittime è di un morto e quattro feriti gravi e l’autostrada del Brennero è bloccata in entrambe le direzioni di marcia: i tamponamenti sono infatti avvenuti sia nella carreggiata nord che in quella sud tra Carpi e l’allacciamento dell’A4.

 

Andrea D’Amico, noto procuratore sportivo veronese (seguiva Giovinco), si trova nell’«inferno» e racconta: «Sono un miracolato, fortunatamente andavo piano in direzione Mantova, quando  – a una decina di chilometri da Nogarole Rocca – c’è stato un banco di nebbia e ho rallentato fino a fermarmi. Dietro di me ho sentito “bum, bum, bum” e ho solo sperato che non mi travolgessero. È un tamponamento a catena di almeno dieci chilometri in entrambe le direzioni. Un disastro, ho visto anche un corpo coperto da un telo e auto completamente distrutte».

 

L’autostrada è chiusa in entrambi le direzioni da Carpi  fino all’allacciamento con l’A4. Sul posto decine di mezzi del 118, l’elisoccorso e gli operatori di polizia stradale oltre agli addetti della società autostradale.

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI

 

I VIDEO CHOC

A22. Buona strada colleghi.

Pubblicato da Adrian Baltaga su Giovedì 21 febbraio 2019

https://www.facebook.com/matias.dascalu/videos/pcb.1239885666163394/1447961955339296/?type=3&theater&ifg=1

 

 

.