Cronaca

Il nuotatore ferito: “Tornerò più forte di prima, Bebe Vio un modello da seguire”

Gioia Sannitica. A leggere le sue parole, Manuel Bortuzzo sembra forte, più forte dei suoi 19 anni. Eppure la sua vera sfida cominicia ora, quando da qual letto d’ospedale dovrà alzarsi e cominciare la riabilitazione, facendo i conti con un nuovo Manuel, che le gambe non potranno più sorreggere.

 

Bebe Vio il mio modello

 

“Quando ho pensato al mio futuro ‘diverso’ la mente è andata a lei, a Bebe Vio, sarà un modello da seguire”. È questo il pensiero di Manuel Bortuzzo che dal letto di ospedale parla della sparatoria che lo ha coinvolto poco più di una settimana fa. “Voglio iniziare cominciare al più presto la riabilitazione, tornerò più forte di prima”, ha detto ancora il ragazzo.

 

Voglio concentrarmi su me stesso

 

Dei due malviventi che lo hanno per sempre inchiodato su una sedia a rotelle dice: “Sinceramente, non me ne frega niente adesso. Voglio solo concentrarmi su me stesso, pensare ai miei amici, a migliorare la mia condizione. Non vedo l’ora di tornare a casa, anche se, mi sa, dovremo cambiarla: è a tre piani, non va più bene”.

 resta aggiornato sulla tua citta’

Se vuoi ricevere le nostre news via whatsapp basta cliccare sul pulsante sotto salvare il numero ed indicare la città  REGISTRATI