Marcianise

La minoranza ha vinto il ricorso: Il Tar annulla il conto consuntivo

Portico di Caserta. Piove sul bagnato per l’amministrazione comunale targata Peppe Oliviero. Il Tar con sentenza del 24 ottobre ha accolto il ricorso del gruppo consiliare Prima Portico in merito conto consuntivo.
Lo scorso luglio fu presentato questo ricorso in merito all’opzione che per il bilancio consuntivo i consiglieri devono avere i documenti 20 giorni prima della seduta e così non fu, e soprattutto il parere del revisore lo ebbero solo il 14 maggio cioè 16 giorni prima della seduta del civico consesso fissato per il 30 maggio.

 

Una bella grana per Peppino e i suoi compagni

Inoltre tra gli allegati mancava il bilancio della Farmacia comunale visto che la legge lo prevede, anzi è previsto anche dallo statuto comunale all’art 62. E per finire sulla delibera del consuntivo, secondo i tre della minoranza, c’erano delle false dichiarazioni che rasentavano il falso ideologico.
Ora il Comune di Portico non ha più il bilancio consuntivo 2017. In attesa della sentenza del Tar proviamo a fare due ipotesi.

La palla passerebbe al prefetto di Caserta che può indicare due strade: la prima è quella dell’articolo 141 che prevede lo scioglimento, la seconda invece è quella di dire all’amministrazione di riapprovare il rendiconto, seppure sbagliato, con tutte le responsabilità contabili che ne conseguono. In questa fase l’amministrazione stava per approvare il bilancio consolidato, che a questo punto sarebbe rinviato.

 resta aggiornato sulla tua citta’

Se vuoi ricevere le nostre news via whatsapp basta cliccare sul pulsante sotto salvare il numero ed indicare la città  REGISTRATI